Venerdì XXI Settimana del Tempo Ordinario

1Tessalonicesi 4,1-8  Salmo 96  Matteo 25,1-13

“Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo”. Il Regno dei cieli è una comunità che cerca l’amore e crede che l’Amore presto le verrà incontro. Noi siamo cittadini del Regno nella misura in cui sentiamo ardere in noi il cuore e giorno per giorno ci lasciamo riempire dalla gioia che ci viene dalla certezza che un giorno il Signore verrà e ci salverà. È la gioia l’olio che non dobbiamo farci mancare. Non testimoniamo un bel niente se le nostre vite non brillano della gioia che viene dalla fede. La gioia non la si può vendere, ognuno se la deve “comprare” per sé. Il Regno dei cieli non può essere un contesto di vita triste. Quanto mi opprimo quando vedo le nostre comunità stanche e avvilite. Ma stiamo andando incontro allo Sposo o al patibolo? La fede fa ardere la vita delle persone e le rende felici e contente. Come siamo? Abbiamo questo olio? Procuriamocelo prima che possiamo. Buona giornata. don Luciano.